1 su 11 Carbone Wilkinson Linda
"La carabina leggera è facile da manovrare con la sua lunghezza corta, può essere sparata in un pizzico con entrambe le mani in modalità pseudo-pistola, i germogli così come una carabina 9mm ha bisogno, mostra una personalità molto mite nella sparatoria, indossa un effettivamente utile barrel shroud, si adatta in qualsiasi modo come plinker o defender e dovrebbe essere un naturale adattamento al tuo prossimo Man From UNCLE range day ".

2 di 11 Carbone Wilkinson Linda
A parte il calcio e la canna, questa immagine "core" mostra essenzialmente la pistola originale Linda su cui successivamente è stata basata la carabina.

3 di 11 Carbone Wilkinson Linda
Su questa carabina corta, il sudario è in realtà abbastanza utile, non solo per lo spettacolo. Si noti inoltre che la museruola è filettata per un soppressore del suono.

4 di 11 Carbone Wilkinson Linda
Il dado cilindrico zigrinato trattiene il rivestimento ventilato e la canna, stringendoli entrambi saldamente.

5 di 11 Carbone Wilkinson Linda
I controlli includono una maniglia di ricarica sul lato destro, una sicurezza a croce sopra il grilletto e uno sgancio caricatore proprio dietro il grilletto.

6 di 11 Carbone Wilkinson Linda
La carabina Linda sfoggia un coperchio antipolvere in acciaio incernierato sul lato destro del ricevitore che assomiglia a un AR.

7 di 11 Carbone Wilkinson Linda
Tenuto in posizione con due viti a testa esagonale, la tacca di mira stampata ha grandi alette protettive.

8 di 11 Carbone Wilkinson Linda
Le riviste pi√Ļ corte da 18 round sporgono ancora abbastanza dal telaio della presa in modo che possano essere facilmente estratte per una ricarica.

9 su 11 Carbone Wilkinson Linda
La carabina mostra grande attenzione ai dettagli. Ad esempio, il frontend e il "buttplate" di noce sono ben fatti.

10 su 11 Carbone Wilkinson Linda

11 di 11 Carbone di Wilkinson Linda

L'originale Wilkinson Arms era un affare relativamente di breve durata e di propriet√† privata che produceva prodotti progettati dal suo proprietario, Ray Wilkinson, prima in California e successivamente in Indiana, tra il 1970 e il 1998. I tre principali modelli di produzione di Wilkinson includevano il piccolo Sherry .22 LR pistola, una pistola Linda 9mm pi√Ļ grande e la carabina Terry 9mm basata sulla Linda. Tutti e tre hanno preso il nome dalle sue figlie, e un modello di Diane .25 ACP che porta il nome di sua moglie √® anche apparso in piccoli numeri.

Questi cannoni erano ben fatti, ma nessuno bruciava granai in cifre di vendita, e dopo la morte del fondatore, le parti rimanenti furono in seguito usate dalle Northwest Arms per far risorgere brevemente la carabina dal 2000 al 2005. Lo Sherry e Diane furono oscurati da altri piccoli .22 e .25 pistole dell'epoca come la Beretta Jetfire molto prima che l'attuale mercato delle pistole a tasca nascosta esplodesse.

La Wilkinson Linda era un'enorme pistola di qualsiasi tipo e non si adattava facilmente a nessun tipo di cinghia da trasporto, e il Terry aveva un suggerimento di spazialit√† con il suo soppressore a forma di cono. Dei modelli Wilkinson, non √® difficile capire perch√© quello che √® durato pi√Ļ a lungo fosse la carabina, ma anche in quel caso, √® sempre stata una sorta di pistola di nicchia e una vendita dura. Devi volerne uno per apprezzarne uno, e devi apprezzarne uno per volerlo.

Linda negli anni '80

A parte il calcio e la canna, questa immagine "core" mostra essenzialmente la pistola originale Linda su cui successivamente è stata basata la carabina.

Non ho mai visto uno Sherry o un Terry, ma ricordo una pistola di Wilkinson Linda che un collega al lavoro possedeva a metà degli anni '80. Un collega istruttore di armi da fuoco del mio dipartimento di polizia ha avuto la sfortuna di diventare l'ufficiale nel primo servizio del primo ufficiale del dipartimento appena creato. Sopravvisse, ma il partecipante avversario no. Gli amici del defunto si sono gravemente macchiati delle sparatorie giustificate e successivamente hanno sfogato la loro rabbia facendo circolare parole in circoli appropriati che se il nostro ufficiale dovesse in qualche modo riuscire a farsi uccidere, una ricompensa di $ 5.000 sarebbe stata opportunamente collocata nelle mani del facilitatore.

  • STORIA CORRELATA: ecco perch√© hai bisogno di una carabina per la difesa della casa

Quando questa informazione è stata restituita alla stazione, è stata offerta una vacanza a "incarico speciale" a pagamento per tenere l'agente lontano dalle strade, mentre gli investigatori hanno proseguito i contatti e le temperature hanno avuto il tempo di raffreddarsi. L'ufficiale rifiutò la vacanza, tuttavia, e continuò il suo regolare incarico di pattuglia in uniforme, ma nei giorni precedenti agli autopistoli e alle carabine nelle auto della polizia, si sentiva un po 'sottosopra per le strade con un servizio speciale .38 Special, quindi un accordo era allenato.

Il nostro tizio ha controllato il mercato esistente, ha optato per la pistola Wilkinson Linda con un caricatore da 31 colpi come la pi√Ļ potente arma da fuoco che potesse trovare stipata in un pacchetto "pistola" e con un cenno di approvazione del capo di una pistola mai riconosciuto ufficialmente o autorizzato, la Linda fu acquistata privatamente e portata in servizio, fuori dalla vista ma facilmente accessibile nell'auto aziendale, per un certo periodo di tempo in seguito. Il mio ricordo principale di quel Wilkinson oggi √® di una pistola molto pesante e ingombrante, ma ho capito perfettamente dove si trovava nella sua decisione di collaborare.

Ma ora c'è una nuova iterazione di Wilkinson Arms con sede a Murphy, nell'Idaho, di proprietà e gestito da Patrick McFarland, e la carabina Wilkinson è tornata.

Sposta oltre, Terry

I controlli includono una maniglia di ricarica sul lato destro, una sicurezza a croce sopra il grilletto e uno sgancio caricatore proprio dietro il grilletto.

Come notato, la carabina era inizialmente conosciuta come Terry, ma ad un certo punto nella sua esistenza, il nome fu cambiato in Linda per abbinarsi alla pistola, e quando McFarland riportò in vita il marchio Wilkinson, rimase con il nome Linda .

McFarland, per inciso, è un fan di lunga data di Wilkinson, che risale ai tempi del college e alla prima carabina Terry che comprò poi. Seguì una Linda, e anni dopo, quando aveva bisogno di pezzi di ricambio, li rintracciò a Boyd Gray, che allora stava lavorando a Northwest Arms a Washington, e l'associazione che alla fine sviluppò portò alla luce il nuovo Wilkinson Arms. E nel caso vi stiate chiedendo, le parti Linda attuali sono pienamente compatibili con le vecchie carabine di Terry / Linda e, a parte le varianti di calcio e rotaia, il nuovo modello è essenzialmente identico al vecchio. Parti chiave dovrebbero interscambiare.

La nuova carabina Wilkinson Linda, senza il cono della museruola, proietta ancora una forte immagine del 1960, ed è disponibile in tre diverse configurazioni a canna da 16 pollici come questo è scritto: la LE-3 con un calcio pieghevole e rotaie stile AR lungo la parte superiore e inferiore; un altro LE-3 con un calcio e binari ribaltabili sotto; e una con frontale in noce e un calcio tubolare in acciaio fisso con una base di noce.

Tutte e tre le versioni della nave Wilkinson Linda con una rivista in acciaio a 31 colpi e 18 rounder sono offerte come opzioni per un profilo leggermente pi√Ļ compatto. Tutti e tre possono essere ordinati con o senza filettatura alla volata, operare tramite flashback dritto e dispongono di mirini in ferro, la stessa espulsione sul lato destro, parapolvere in acciaio, pomello di armamento zigrinato lato sinistro, sicurezza crossbolt e gli stessi processi di rimozione e rimontaggio per manutenzione. Inoltre, tutti condividono la stessa finitura del rivestimento in polvere nera e Cerakote √® disponibile come opzione. Il mio campione di prova, il modello standard con il calcio tubolare, pesava 6 libbre.

Uno sguardo approfondito

Il dado cilindrico zigrinato trattiene il rivestimento ventilato e la canna, stringendoli entrambi saldamente.

La carabina Wilkinson Linda è costruita utilizzando un ricevitore inferiore in fusione di alluminio con impugnatura a pistola integrale coperta da una coppia di pannelli di presa in polimero nero e la parte superiore è in alluminio 6061-T6 estruso con una guida di tipo Weaver. La canna in acciaio 4150V presenta una velocità di rotazione da 1 a 10 pollici. I mirini fissi, un montante anteriore in acciaio stampato e il retro dell'apertura, sono fissati alla parte superiore tramite viti a testa esagonale.

Per lo smontaggio, la protezione viene trattenuta da un grande dado a ghiera zigrinato e la rimozione inizia con la procedura di rimozione. Con la protezione spenta, la canna si tira avanti e fuori. Il gruppo grilletto viene rimosso dopo aver estratto le sue due viti esagonali, e questo è quanto l'azienda consiglia di fare per la pulizia di routine. Il manuale dettagliato include chiare istruzioni per andare oltre, ma questa carabina non è progettata per una rimozione rapida e facile del campo e sono necessarie chiavi a testa esagonale per estrarre il gruppo di otturatori.

La sicurezza del catenaccio in acciaio sulla Linda è piccola, e il pollice corto tra di noi non sarà in grado di applicarlo facilmente senza spostare la loro presa di fuoco, ma non è un grosso fastidio. Posizionato circa un quarto di pollice sopra e dietro il grilletto in lega, blocca solo il grilletto (non il martello o la scia), ha esattamente le stesse dimensioni del perno di ritenzione del gruppo di grilletto posteriore, sembra proprio come esso, e se non lo facessi lo sai, potresti prendere qualche secondo per separarlo come sicurezza. Per essere onesti, se sei destrorso, è facile usare il dito a scatto per togliere la sicura se hai bisogno di montarlo rapidamente a spalla con esso. I mancini, come al solito, dovranno elaborare la propria routine.

Entrambi i caricatori a 31 e 18 round con finiture di ossido nero sono stati spediti con la carabina di prova; entrambi sono unità in acciaio relativamente leggere, non contrassegnate con i seguaci in alluminio, piastre di pavimento facilmente rimovibili e senza fori per i testimoni. Il pulsante di rilascio del caricatore in acciaio offre un forte bloccaggio, mentre il lato positivo del caricatore stretto è un bonus senza vibrazioni, ma il rovescio della medaglia è che queste riviste non si lasciano cadere. Contate sul fatto che le riviste di scambio siano un'operazione a due mani, con una che tiene la pistola e l'altra che tira fuori il caricatore. Di nuovo, non è idealmente costruito per un ruolo tattico in quanto tale, ma è ancora fattibile. Per le applicazioni non ricreative, fai in modo che la tua attività sia finita in 31 colpi e le ricariche di Warp 9 non saranno necessarie. Queste riviste di proprietà sono prodotte internamente da Wilkinson e dovrebbero essere inserite nelle pistole e nelle carabine originali da 9 mm.

La carabina Wilkinson Linda utilizza un bullone telescopico in stile Uzi con la camera effettivamente all'interno del bullone per mantenere il ricevitore troppo lungo, e la stessa posizione di magazzino in stile Uzi mano nella mano della pistola. La pistola è classificata per round + P, ma la società consiglia di non pedalare perfettamente all'altra estremità dello spettro con carichi molto leggeri. Il bullone non si blocca dopo che è stato sparato l'ultimo round, non era una caratteristica del design originale e da allora non è stato aggiunto. E la cottura a secco non è raccomandata.

Wilkinson Linda Range Time

Tenuto in posizione con due viti a testa esagonale, la tacca di mira stampata ha grandi alette protettive.

In una giornata luminosa e tranquilla a maggio, la sessione della carabina di Wilkinson Linda è stata lievemente svantaggiata, in quanto la mia normale posizione di 50 yard è stata bloccata dalla costruzione e il sito di fallback mi ha fatto sparare senza ombre al sole. Normalmente, le viste aperte non presentano una definizione molto chiara in una posizione di sole, e ho dovuto compensare proteggendo il mirino con la mia mano sinistra durante tutti i test di precisione.

  • STORIA CORRELATA: Potenza di fuoco a pistola-calibro - 15 carabine da 9mm da non perdere

Ho provato la carabina sparando tre corde a 5 colpi con cinque diversi carichi commerciali da 9 mm, tra cui tre pesi di proiettile e due stili di proiettili, nel pi√Ļ breve mag di 18 round, e proprio fuori dal cancello il primo punto vuoto appeso sulla rampa di alimentazione mentre si carica il bullone per alloggiare il giro manualmente. Due colpi dopo, un'altra rampa di alimentazione si lega, con la carabina che si muove da sola. Mentre quel singolo errore di auto-ciclo non si ripresentava, il primo ciclo errato del ciclo manuale si ripeteva a intermittenza durante altre sessioni con i due diversi punti cavi durante la sessione, in quella rivista. Gli altri tre carichi erano variazioni di design a rivestimento pieno e quelli funzionavano perfettamente.

Ovviamente, ogni round destinato all'uso in un ruolo difensivo dovrebbe essere il pi√Ļ vicino possibile al 100% affidabile nell'alimentazione, e il 9mm fa del suo meglio in quel contesto difensivo con JHP. Gli errori di alimentazione del JHP del primo turno sono diminuiti mentre i test continuavano, indicando un possibile problema di irruzione e ho scambiato le riviste per eliminare un'altra possibilit√†. Il 31-rounder ha quindi alimentato perfettamente entrambi i marchi JHP dall'inizio alla fine, e la questione dell'affidabilit√† dei punti cavi √® stata risolta. La discussione successiva con Patrick McFarland ha fatto emergere la sua opinione che le labbra della rivista 18-round potrebbero essere state leggermente fuori spec, e se questo accade con la nuova rivista di un cliente, sar√† aggiustata o sostituita sulla sua monetina. Tuttavia, esegui il tuo test su qualsiasi carico e caricatore che potresti prendere in considerazione.

Per quanto riguarda la precisione, i mirini fissi sono estremamente semplici ma adeguati purch√© non ci si aspetti troppo da loro. Il windage era morto e l'altezza era in media di 6 pollici in basso a 50 iarde da un resto del sacchetto di sabbia. Se necessario, l'elevazione pu√≤ essere facilmente corretta per abbinare un carico preferito a distanze pi√Ļ lunghe della pistola con l'uso attento di un file appropriato sulla lama del mirino. √ą facilmente risolvibile, e come mostra il grafico, il piccolo 31-shooter ha fatto abbastanza bene in condizioni di illuminazione difficili con i suoi gruppi migliori. La spinta del grilletto era pesante a 7, 5 libbre e ha mostrato un certo creep, ma mi aspetterei che si attenuasse notevolmente con l'uso.

Questa nuova carabina Wilkinson Linda è letteralmente uno spasso divertente del passato. La carabina leggera è facile da manovrare con la sua lunghezza corta, può essere sparata in un pizzico con entrambe le mani in modalità pseudo-pistola, spara e ha bisogno di una carabina 9mm, mostra una personalità molto gentile nella sparatoria, indossa un vero utile barrel shroud, si adatta sia come plinker che come difensore e dovrebbe essere una scelta naturale per il tuo prossimo Man From UNCLE range day.

Calibro: 9mm

Barile: 16 pollici

Lunghezza OA: 31, 63 pollici

Peso: 6 sterline (vuoto)

Stock: risolto

Cose da vedere: lama anteriore, apertura posteriore

Azione: semi-automatica azionata dal lampo

Finitura: polvere nera

Capacità: 18 + 1, 31 + 1

MSRP: $ 799

Questo articolo è stato originariamente pubblicato su "Gun Annual" 2018. Per ordinare una copia, visitare outdoorgroupstore.com.