1 di 3 Combattimento con pistola a sparo
Gunfighting - Gun Knife Fight

2 di 3 Posizione di combattimento con pistola a coltello
Gunfighting - Gun Knife Fight

3 di 3 Gunfighting-special-agent-dove-sign

Nel prossimo numero del 2014 di Complete Book of Handguns, l'autore Massad Ayoob ti porta attraverso la realtà delle sparatorie, come appreso attraverso la storia, non attraverso televisori o film. Scrive: "Ci sono molti miti che galleggiano là fuori nel mondo dell'autodifesa armata. Alcuni pensano con desiderio - il suono del fischio oltre il cimitero. Alcuni sono credenze sincere che semplicemente mancano di un fondamento di verità. E alcuni sono generalità che potrebbero non essere applicabili in situazioni specifiche. "

Il primo mito sul docket? "Se non puoi farlo con sei, non puoi farlo affatto!" Per questo, Ayoob contrasta, "Ahimè, non è sempre così. A volte non puoi farlo con le sei, ma puoi porre fine alla minaccia mortale con, oh, sette ... o otto ... o 19 ... O forse 33. Quando gli unici poliziotti di stato che trasportavano autoloader erano quelli dell'Illinois, con tutto il resto Imballando sei tiratori, il soldato di stato dell'Illinois Ken Kaas ha partecipato a una sparatoria con un pistolero armato con un fucile semiautomatico. Ognuno stava usando il suo veicolo, con successo, per la copertura. A metà dello scontro a fuoco, l'uomo armato improvvisamente si alzò e lasciò la sua copertura, correndo verso il soldato Kaas con il suo fucile alzato e un sorriso da lupo sul volto. Ken gli ha sparato nel midriff e il criminale è caduto. Era finito."

Questa è solo la punta dell'iceberg. Per saperne di più sulle sparatorie nel mondo reale e su come meglio prepararti per uscire in cima, dai un'occhiata al Libro completo di armi del 2014, disponibile in edicola e in digitale il 31 dicembre 2013. Per iscriverti, vai su //www.personaldefenseworld .com / sottoscrizione /.